ggg_int1

Le comunità montane delle Alpi Giulie il Centenario della Grande Guerra

I progetti nascono in occasione del Centenario della Grande Guerra e prendono spunto dalla profonda convinzione che la conoscenza della storia del territorio possa contribuire alla creazione di una cittadinanza consapevole e stimolare lo sviluppo del turismo culturale. Le iniziative previste propongono più in generale di mettere in risalto le vicende storiche che modificarono il territorio dell’alto Friuli e ne determinarono la struttura sociale ed economica. Obiettivo è, inoltre, approfondire la storia sociale della popolazione del Friuli montano, analizzando l’impatto della guerra sulle comunità e riportando alla luce le storie dei protagonisti anche tramite il recupero di documenti inediti.

Hanno partecipato come partner al “Progetto Storia” e al “Progetto Didattica” il Comune di Tarvisio, Comune di Pontebba, Comune di Malborghetto-Valbruna, Comune di Dogna, Comune di Chiusaforte, Comune di Resiutta, Comune di Resia, Comune di Moggio Udinese, Comune di Trasaghis, Comune di Gemona del Friuli, Comune di Artegna, Comune di Venzone e l’Associazione “Amici di Valbruna”, Associazione “Chei di Peonis”, Associazione “Memoris Cjanal dal Fier”, Associazione “Storia e Territorio” e l’Associazione “Storico-archeologica-culturale Valentino Osterman”.

Il progetto l’ “Anello della Grande Guerra” è nato grazie ai Bandi per il finanziamento di progetti per la realizzazione e per la manutenzione di percorsi tematici sui luoghi della Prima guerra mondiale indetti dalla Regione Friuli Venezia Giulia (Delibera n.2636 del 30.12.2014 e n.921 del 15.5.2015), a cui il Comune di Tarvisio ha partecipato nel ruolo di “Capofila”. Hanno collaborato al progetto in qualità di partner la Comunità Montana del Gemonese, i Comuni di Dogna e Resia, l’Associazione “Amici della Fortezza di Osoppo” e il Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e di Passo Pramollo e, in veste di collaboratori, il CAI Regionale con la Società Alpina delle Giulie e la Società Alpina Friulana assieme ai gestori dei rifugi Celso Gilberti (Irene Pittino), Guido Corsi (Cristiano Martucci), Luigi Pellarini (Ennio Rizzotti) e Fratelli Grego (Renato Ben). L’Anello della Grande Guerra è un progetto originale di Fulvio Caputo sviluppato con Emiliano Di Gion, Luisa Flora e Gianpiero Toniato.